venerdì 17 novembre 2017

NON SOLO PER I VEGETARIANI : ECCO UNA ORIGINALE PIZZA A FORMA DI MEZZALUNA RIPIENA DI SCAROLA IN UMIDO, CON OLIVE DI GAETA, ACCIUGHE E CAPPERI

DOSI  per  6 persone :  per la pasta:  farina gr 250; olio EVO 4 cucchiai; lievito di birra 1/3 del panetto. Per il ripieno:  scarola riccia 1 cespo; olive nere di Gaeta 30; capperi 1 cucchiaino; acciughe salate 3 filetti; aglio 2 spicchi; olio EVO 4 + 2 cucchiai per lo stampo.

PROCEDIMENTO :  lavare accuratamente la scarola, distaccando le foglie dal gambo, poi asciugare e passare in padella con appena un filo d'olio. Cuocere a fuoco dolce per 10 minuti con il coperchio, poi eliminarlo e continuare rimestando, per altri 10 minuti.

Preparare la pasta mettendo la farina a fontana, in mezzo mettere l'olio, un pizzico di sale ed il lievito di birra disciolto in una tazza di acqua tiepida. Impastare inizialmente con le punte delle dita, poi con la mani, lavorare la pasta per una decina di minuti, quindi metterla a riposare per 30 minuti su di un piatto infarinato coperto da una pentola.

In una padella mettere l'olio, l'aglio appena schiacciato, i filetti di acciughe, le olive denocciolate ed i capperi lavati e tritati. Fare imbiondire su fuoco dolce l'aglio, poi aggiungere le scarole già appassite e cuocere a fuoco medio per 15 minuti, rimestando e senza coperchio per fare insaporire e per fare ulteriormente asciugare la scarola. Eliminare l'aglio.

Riprendere la pasta, sul piano da lavoro mettere un foglio di alluminio infarinato e sopra stendere una sfoglia rotonda con il mattarello, abbastanza sottile, poi oliare una teglia rotonda per il forno, mettervi dentro la sfoglia sollevandola a mano aperta e capovolgendola dentro.

Distribuire le verdure cotte soltanto  sulla metà della sua superficie.  Sollevare delicatamenete l'altra metà e coprire il ripieno, poi con l'aiuto di una forchetta saldare bene le parti, ottenendo così una mezzaluna.
Bucherellare con una forchetta la copertura in due o tre parti e spennellarla con un filo di olio.

Cuocere in forno a 180° per  40/ 45 minuti, poi sfornarla e trasferirla nel piatto di servizio, quindi portarla in tavola.

giovedì 16 novembre 2017

MINI-CROCCHETTE DI PATATE ROTONDE, UN SIMPATICO ANTIPASTO DA CONSUMARE IN PIEDI CON UN BICCHIERE DI VINO

DOSI  per 6 persone :   patate  gr 500; burro gr 50; uova 2; grana grattugiato gr 50; salamino cacciatore a fette gr 100;  pangrattato 6 cucchiai; sale.

PROCEDIMENTO  :  sbucciare le patate, cuocerle in acqua poco salata per 40 minuti, scolarle, schiacciarle e subito, ancora calde,  mescolarle al burro (tenuto fuori dal frigo) lavorandole per 3/4 minuti.
Tagliare a minuti pezzetti le fettine di salamino cacciatore e tenerli da parte.

Aggiungere alle patate il formaggio grattugiato, i soli tuorli di uovo uno alla volta, rimestare ed infine unire il salamino a pezzetti.

Battere leggermente i due albumi e metterli in una terrina. In altra terrina mettere il pangrattato.

Prelevare una cucchiaiata dall'impasto e formare una pallina grande quanto quelle da ping-pong, passare velocemente dall'albume d'uovo, poi nel pangrattato, adagiarle in un piatto piano e andare avanti così fino a terminare.
Metterle tutte in frigo per almeno un'ora a riposare.

Quando sarete pronti per friggerle, mettere olio di arachide in una padellina, e quando sfrigola posarvi dentro due o tre palline di riso, e dopo 3 minuti di cottura tirare su ogni pallina e metterla su carta da cucina a sgocciolare.  Tenere in caldo le palline mano a mano che sono pronte.

Trasferirle sul piatto di servizio e porgerle - ancora calde - ai convitati, offrendo contemporaneamente i tovagliolini di carta.

mercoledì 15 novembre 2017

FRITTELLE DI BANANE IN PASTELLA

DOSI  per 6 persone :   banane 6;  farina gr 150;  uovo 1; zucchero gr  100; latte fresco intero  cc 150; olio EVO 1 cucchiaio; sale 1 pizzico; olio di arachidi per friggere; cannella in polvere 1/2 cucchiaino; zucchero a velo vanigliato gr 50.

PROCEDIMENTO :  preparare la pastella in una terrina  mescolando insieme farina, uovo, latte, sale, olio EVO  e lavorando con la frusta per almeno due minuti. Fare riposare la pastella al caldo per almeno mezz'ora.

Intanto lavare la banane, sbucciarle e tagliarle a rondelle tutte uguali, e metterle nella pastella.

Mettere sul fuoco una padella con olio per friggere e quando capirete che è caldo, prelevare con un cucchiaio una rondella di banana avvolta nella pastella e trasferirla nell'olio. Andare avanti così tirando su con una schiumarola le frittelle non appena sono imbiondite e metterle in una largo piatto con carta da cucina assorbente.

Quando avrete terminato, trasferire le frittelle in un altro piatto pulito, spargere sopra la cannella in polvere e lo zucchero a velo vanigliato con l'aiuto di un piccolo passino e servirle agli ospiti..

                                                     =*=*=*=*=

P.S. Nel caso non vi fosse in dispensa dello zucchero a velo, potete realizzarlo voi in casa, mettendo nel frullatore tre cucchiai colmi di zucchero normale, poi azionando le lame per tre minuti. 
Quella parte non utilizzata poi conservatela in un barattolo di vetro pulito e ben chiuso. Non importa molto se per questa volta farete a meno  dell'aroma della vaniglia !!

MADDALENE DOLCI ALL'UVETTA SULTANINA . UN DOLCE DELLA NOSTRA INFANZIA ADATTO AD UN THE DEL POMERIGGIO ED ALLA MERENDA DEI NOSTRI PICCOLI GOLOSI

DOSI  per 6 persone :  farina  gr 180; zucchero  gr 180;  burro  gr 125;  uvetta sultanina  gr 150; uova 5; limone 1 (la buccia); sale; olio EVO 2 cucchiai per oliare gli stampini o i pirottini. Stampini a forma di conchiglia 12 , oppure pirottini di carta da forno per piccoli plum-cake) 12.

PROCEDIMENTO  :  mettere l'uvetta in una tazza di acqua tiepida per farla rinvenire.
In una terrina sbattere con le fruste le uova con lo zucchero, poi aggiungere un poco per volta la farina, il burro sciolto in un tegamino, un pizzico di sale e la buccia grattata di un limone ben lavato.

Scolare l'uvetta ed asciugarla tre due fogli di carta da cucina ed aggiungerla al composto, mescolando ancora una volta.

Riempire con un cucchiaio gli stampini o i pirottini e metterli in forno, cuocendo a 140° per 20/25 minuti, quindi tirare fuori dal forno. Le maddalene possono essere sformate dopo essersi abbastanza raffreddate, mentre il contenuto dei pirottini può essere sformato da chi sta per mangiarlo.


TORTA DI RICOTTA, FRUTTA CANDITA E UVETTA SULTANINA

Non vi meravigliate leggendo gli ingredienti, ma NON è un errore, di farina ce ne vanno soltanto gr 60 !!

DOSI  per 6 persone: ricotta fresca  gr 500; farina gr 60; zucchero gr 100; uova 4;  frutta candita gr 100, uvetta sultanina gr 100; cannella in polvere 1/2 cucchiaino; limone 1 (la buccia grattata); sale.

PROCEDIMENTO  :  tagliare a minuti pezzetti tutta la frutta candita ed unirla all'uvettta sultanina.
Mettere in una terrina la ricotta, i quattro tuorli, la farina, lo zucchero, mescolare bene ed infine unirvi la buccia grattata del limone (ben lavato), la cannella, e i canditi con l'uvetta.

Battere a neve ferma gli albumi e mescolateli delicatamente al composto, da sotto in sopra.

Oliare uno stampo da plum-cake rettangolare, foderarlo con carta da forno e versare dentro tutto l'impasto.

Mettere in forno freddo, poi posizionare il termostato su 160° , fare cuocere per 50 minuti e farla raffreddare prima di sformarla. Va servita fredda .

martedì 14 novembre 2017

UN ORIGINALE STRUDEL SALATO RIPIENO DI CARNE DI SALSICCIA FRESCA DI MAIALE, UOVA E PARMIGIANO. PROVATELO ORA, SIAMO NELLA STAGIONE GIUSTA

DOSI  per 6 persone  :  per la sfoglia:  farina 00 gr 250; uovo 1; sale; acqua tiepida  q.b.
Per il ripieno: burro gr 50; uova 2; panna liquida fresca (senza conservanti) 2 cucchiai; salsiccia fresca di suino gr 400; pangrattato cucchiai 4; formaggio parmigiano grattugiato gr 150; sale 1 pizzico.

PROCEDIMENTO :  preparare la sfoglia:  sul piano da lavoro mettere la farina a fontana, al centro aprire l'uovo, aggiungere un pizzico di sale e cominciare ad impastare con la punta delle dita, poi con le mani. Aggiungere qualche cucchiaio di acqua tiepida, impastare per cinque minuti, quindi mettere la pasta coperta, a riposare.

Intanto in una terrina mettere i due tuorli, il burro, la panna liquida, sbattere per bene e fare montare il composto. In altra terrina mettere gli albumi e montarli a neve ferma.
Eliminare la pelle dalle salsicce fresche, unire le carni tritate alle uova ed al burro e mescolare insieme, aggiungere il pangrattato ed il parmigiano, mescolare ancora ed infine unirvi gli albumi montati a neve ferma, rimestando lentamente da sotto in sopra.

Riprendere la pasta e preparare la sfoglia sul piano da lavoro stendendo con il mattarello una sottile sfoglia tonda. Distribuire uniformemente tutto il composto sulla sfoglia e pareggiarlo con la spatola,  poi arrotolarla  delicatamente, lasciando liberi dal ripieno i due terminali che saranno sigillati schiacciandoli, dopo averli appena bagnati con un poco di acqua.

Oliare una pirofila da forno nella quale potrà entrare lo strudel, e quindi foderarla con carta da forno per evitare che poi non si sformi agevolmente.
Adagiarvi dentro lo strudel e sopra spennellarlo con un filo d'olio d'oliva.

Mettere in forno a 180° per 40 minuti, quindi trascorso il tempo,  tirarlo fuori e trasferirlo nel piatto di servizio, e portarlo in tavola ancora caldo.

Tagliarlo a fette dinnanzi ai convitati.

lunedì 13 novembre 2017

PAN DOLCE DI RISO CON UVETTA SULTANINA E CEDRO CANDITO.. UNA ANTICA RICETTA DAL RISULTATO SICURO E MOLTO GRADITO DA TUTTI

DOSI   per 6 persone :  latte fresco intero  cc 1000;  riso Ribe o Roma  gr 200;
uova 8; limone  1; zucchero gr 250; uvetta sultanina gr 150; cedro candito a
pezzettini gr 150; sale 1 pizzico; burro gr 50.

PROCEDIMENTO  : mettere in una casseruola il latte, la buccia del limone
ben lavato, un pizzico di sale ed il riso. Fare cuocere a fuoco dolce per 40
minuti con il coperchio, senza mai mescolare.

Versare in una ampia terrina il riso cotto, (che avrà ormai assorbito tutto il latte), eliminare la buccia del limone, unire il burro e lo zucchero e mescolare lentamente con un cucchiaio di legno.
Aggiungere uno per volta i tuorli, facendoli ben incorporare rimestando,
aggiungere anche l'uvetta (fatta rinvenire in una tazza di acqua calda) e il cedro candito.

Montare a neve ferma gli albumi, unirli al composto e mescolarli lentamente da sotto in sopra.

Oliare uno stampo da plum-cake (cm 30 x 11) e foderare con carta da forno,
quindi versarvi dentro il composto.
Mettere in forno freddo con termostato a 160° e fare cuocere per 35/40 minuti.

Trascorso il tempo tirare fuori dal forno, fare raffreddare e con un sottile
coltellino distaccare il bordo dall'impasto, quindi sformarlo sul piatto di
servizio ed affettarlo quando si è del tutto raffreddato.